Categorie
Notizie

Mangiare bene e perdere peso: ecco le cinque regole del metodo “mindful”

La nuova frontiera dell’alimentazione consapevole serve a rendere il cibo più gustoso e, addirittura, a dimagrire.

Dagli Usa arriva il metodo che “insegna” a nutrirsi correttamente e combatte naturalmente l’obesità. Semplice come bere un bicchier d’acqua. O meglio, come gustare un piatto appetitoso. Come riportato da Ansa, in America è nato un nuovo metodo alimentare, che nasce come un vero e proprio stile di vita da seguire e che, oltre al benessere, è in grado di garantire il dimagrimento. Niente sacrifici, dunque, ma una nuova consapevolezza da applicare alla vita quotidiana.Il concetto chiave è quello di smettere di pensare alla dieta, a un dimagrimento ossessivo attraverso sacrifici e rinunce, trovando invece un modo diverso di approcciarsi al cibo. Il metodo è stato messo a punto da medici specializzati che cercano di combattere l’obesità ed il cui nome, mindful eating, è stato scelto per indicare un tipo di alimentazione pensata e volta a riscoprire il cibo, assaporandolo fino ad appagarsi con porzioni più ridotte del solito.è stato aperto addirittura un centro, dove psicologi e coach specializzati insegnano questo nuovo modo di mangiare che, a detta di chi lo ha già provato, funziona.Le regole per mangiare mindful sono cinque, apparentemente semplici, ma indispensabili per sperare di raggiungere risultati soddisfacenti. Bisogna sedersi sempre quando si mangia, assaporare attentamente e lentamente ogni alimento, pezzo per pezzo, masticare piano, assecondando ogni gusto e retrogusto, creare un ambiente consono, con poche distrazioni e che aiuti la concentrazione sul cibo e sorridere sempre tra un boccone e l’altro. “Bisogna abbandonare radicalmente la mentalità di essere a dieta e mangiare tutto quello che ti piace con totale presenza di spirito ogni momento, ogni boccone, ogni sapore”, ha spiegato Susan Albers, psicologa della Cleveland Clinic, in un’intervista rilanciata dall’agenzia Ansa. “Quando affiniamo ogni senso nell’assunzione di cibo, ascoltiamo il nostro corpo che ci dirà naturalmente quando smettere”. “Il nostro obiettivo – ha ripetuto Albers – è stimolare la concentrazione sull’attimo presente, accettando i propri gusti e appetiti, stimolando la curiosità verso ogni sapore”. La promessa – secondo gli esperti – non è quella di dimagrire. Ma la pratica condurrebbe naturalmente alla perdita di peso.

Di Farmacia Elifani

Il servizio informativo per i pazienti della Farmacia Elifani del Dr. Giuseppe De Simone a Meta (NA).