Categorie
Notizie

Salute dei cani, ecco i consigli per aiutarli contro il caldo

I nostri amici a quattro zampe soffrono il caldo come l’uomo. E’ bene quindi adottare una serie di precauzioni per proteggerli dalle alte temperature.

Soltanto chi ha – o ha avuto – un amico a quattro zampe, può capire quanto sia forte il legame che si instaura tra essere umano ed animale. Spesso infatti viene considerato come il “miglior amico dell’uomo”.
Come ogni essere umano però, il cane ha bisogno di cure particolari, soprattutto nel periodo estivo, dove le alte temperature potrebbero portarlo a soffrire e, nei casi più estremi, condurlo ad un vero e proprio colpo di calore.
Sebbene i cani non sudano attraverso la pelle, bensì “dalla lingua”, i nostri amici a quattro zampe possono essere vittime di colpo di calore che si manifesta con comportamenti strani, respiro affannoso, spossatezza ed evidente stato confusionale. In questo caso la soluzione è portarlo subito dal veterinario, tuttavia, è bene prevenire l’insorgenza del colpo di calore con dei piccoli accorgimenti.
Proprio per questo Altroconsumo ha pubblicato una serie di consigli utili da mettere in pratica per favorire la salute ed il benessere del cane.
Si parte con la profilassi, ovvero la prevenzione dall’attacco di zanzare, pulci e zecche, principali nemici del cane. Utilizzare un prodotto repellente, sulla base di uno schema suggerito dal veterinario, protegge il cane dalla filaria, grave patologia che colpisce i cani, di qualsiasi razza, genere ed età.
Successivamente, così come per gli esseri umani, il consiglio è di bere molta acqua. Rendere quindi sempre disponibile, anche in più punti, acqua fresca, non esposta al sole, cambiandola di tanto in tanto. Quando si esce sarebbe utile portare con se dell’acqua ed una ciotola.
Se si va al mare, appena dopo il bagno, sciacquarlo con acqua dolce. L’acqua del mare infatti è particolarmente aggressiva per la pelle e per il pelo del cane, soprattutto se si asciuga al sole. Se il cane gioca con l’acqua dolce, o se vogliamo rinfrescarlo, evitare di far bagnare testa ed orecchie, che sono molto sensibili.
Per le passeggiate è consigliabile evitare percorsi con asfalto a causa delle alte temperature che potrebbero far male ai polpastrelli, preferendo sentieri, parchi e giardini, evitando di uscire nelle ore più calde della giornata.
Mai lasciare in auto il cane, seppur con i finestrini aperti. Questa pratica oltre ad essere illegale e perseguibile per maltrattamento, espone il cane ad altissime temperature, anche in giornate che apparentemente potrebbero sembrare fresche. Se si dovesse notare un cane chiuso in auto, chiamare immediatamente il 112.
Infine, attenzione alla tosatura. Se a primo avviso potrebbe sembrare utile tosare il cane, potrebbe essere dannoso perché lo priva di uno strato di protezione esponendolo al rischio di scottature e di eritemi solari. Per i cani a pelo lungo può essere utile accorciare il manto per evitare un ambiente favorevole a parassiti e sporco.

Di Farmacia Elifani

Il servizio informativo per i pazienti della Farmacia Elifani del Dr. Giuseppe De Simone a Meta (NA).