Il Natale è alle porte e con esso i banchetti luculliani in famiglia. Visto il periodo si è portati a trasgredire e a provare i piaceri irrinunciabili in occasione delle festività. Seppure è difficile sottrarsi alla gioia di condividere un pasto in famiglia, è bene evidenziare che molti cibi potrebbero portare degli squilibri a patologie in corso o velocizzare l’insorgenza di nuove. È il caso degli alimenti ad alto contenuto di sale, condimento normalmente presente in natura che può insaporire il cibo e fungere da conservante. Quasi tutti gli alimenti non trasformati, come verdure, frutta, noci, carne, cereali integrali e latticini, sono a basso contenuto di sodio. Il sale che mangiamo aiuta a rilassare e contrarre i muscoli, aiuta con gli impulsi nervosi e bilancia i minerali e l’acqua che assumiamo.

Il problema, come evidente, è quando il sale viene assunto in eccesso. Quali sono i principali fastidi a cui si va incontro? Il gonfiore allo stomaco è uno degli effetti a breve termine più comuni dell’assunzione di troppo sale. Come anche la pressione alta. Troppo sale rende più difficile liberarsi dei liquidi di cui si ha realmente bisogno. Il gonfiore può essere un segno di troppo sodio nel corpo. Viso, mani, piedi e caviglie hanno maggiori probabilità di gonfiarsi. Avere molta sete potrebbe essere un altro segno che si sta mangiando troppo sale. Quando ciò accade, l’organismo si disidrata. Il corpo assorbe acqua dalle cellule e si potrebbe avere molta sete.

Quando si trattiene l’acqua, potrebbe aumentare di peso. Se si è messi su chili velocemente in una settimana o anche in pochi giorni, potrebbe essere perché si sta assumendo troppo sale. Più sale potrebbe portare a più accessi al bagno. Questo potrebbe essere dovuto al fatto che il sale può far venire molta sete, il che potrebbe incoraggiare a bere più acqua. Nelle ore serali, se si mangia troppo sale prima di andare a letto, può portare a disturbi del sonno. I segni possono variare dal sonno agitato, al risveglio spesso di notte, al non sentirsi riposati al mattino. Tutti motivi per cui è bene ridurre il quantitativo di alimenti che contengono naturalmente sale ed evitare sale aggiunto nelle pietanze.

© Riproduzione riservata